Fotovoltaico: incrementare l’autoconsumo

Autoconsumo

Perché aumentare l’autoconsumo?

 

Siete voi a decidere come utilizzare la corrente solare autoprodotta: autoconsumo, cessione alla rete pubblica o utilizzo di un accumulatore di corrente. L’obiettivo di tutti i proprietari di impianti solari dovrebbe comunque essere di aumentare l’autoconsumo invece di cedere alla rete l’energia elettrica in eccesso. 

 

Per due buoni motivi:

 

  1.   L’energia elettrica proveniente dalla rete sta diventando sempre più costosa
  2.   Il rimborso per la corrente solare continua a diminuire

 

Attualmente, l’energia solare autoprodotta costa fino a circa 12 centesimi in meno per chilowattora rispetto alla corrente prelevata dalla rete. Pertanto, è raccomandabile utilizzare più corrente solare autoprodotta possibile, anziché acquistare corrente a un prezzo superiore.

Un impianto fotovoltaico genera corrente per lo più durante il giorno. Tale condizione è ideale per le imprese di medie dimensioni, le quali consumano gran parte della corrente nelle ore diurne e possono pertanto coprire il loro fabbisogno direttamente con l’energia solare.

 

Ciò è meno vantaggioso per i privati: in casa, la corrente solare si consuma principalmente al mattino e alla sera, cioè proprio quando viene prodotta meno energia solare.

Massimizzare l’autoconsumo – ecco come

  • Dimensionamento dell’impianto

 

Il corretto dimensionamento dell’impianto costituisce il fattore più influente ai fini dell’autoconsumo. Più l’impianto solare è adatto alle vostre esigenze, tanto più sarà redditizio. Helion sarà lieta di occuparsi del dimensionamento del vostro impianto.

 

 

  • Utilizzo della pompa di calore

 

Di giorno, la pompa di calore può essere alimentata con l’energia dell’impianto fotovoltaico per riscaldare gli ambienti. La quota di autoconsumo può essere ulteriormente incrementata sfruttando la pompa di calore per la produzione di acqua calda.

 

 

  • Gestione degli apparecchi con Smart Energy

 

Smart Energy è un sistema integrabile a costi contenuti per gestire le apparecchiature elettriche domestiche. Un sistema di controllo garantisce quindi che gli apparecchi funzionino solo durante la produzione di corrente solare.

 

 

  • Utilizzo dell’accumulatore di energia

 

Un accumulatore di corrente immagazzina l’energia solare prodotta durante la giornata, rendendola disponibile quando occorre.

 

 

  • Utilizzo della mobilità elettrica

 

L’elevata quantità di corrente richiesta per ricaricare un’auto elettrica ha un effetto positivo sull’autoconsumo. Ciò consente inoltre di viaggiare con corrente solare prodotta gratuitamente con il proprio impianto fotovoltaico.

Chiedeteci ora un’offerta senza impegno!

 

Energy-demand-3.png

Grazie al calcolatore di energia solare, bastano pochi minuti per configurare il vostro nuovo impianto e ricevere un’offerta concreta

  • Costi di investimento
  • Incentivi e detrazioni fiscali
  • Redditività economica e bilancio energetico

 

 

 gratuito - facile - preciso - senza impegno

Avviare il calcolatore solare

Il sistema di controllo smart energy

L’impianto solare genera la maggior parte della corrente a mezzogiorno. È quindi utile e opportuno utilizzare la corrente esattamente in questo momento della giornata. Il sistema di controllo Smart Energy fa proprio questo: avvia gli apparecchi a elevato consumo di corrente – come lavatrici e asciugatrici – nel momento in cui viene prodotta la quota maggiore di corrente solare.

Il risultato è un significativo aumento dell’autoconsumo e una gestione semplice e in autonomia dei flussi energetici in casa.

 

knowledge-icon@2x.png
Anche con un proprio impianto solare, i privati spesso non riescono a raggiungere il 100 % di indipendenza in termini di energia elettrica. Con alcuni accorgimenti, grazie al vostro impianto solare potrete arrivare a coprire fino all’80 % del vostro fabbisogno di corrente.
 

Cessione della corrente solare in eccesso

Senza un accumulatore, buona parte della corrente prodotta deve essere ceduta alla rete. Il compenso per la corrente immessa nella rete ammonta attualmente a un valore nettamente inferiore rispetto al prezzo per chilowattora da pagare per prelevare corrente.

 

Dati gli esigui rimborsi finanziari per la corrente solare ceduta alla rete, si dovrebbe mantenere l’autoconsumo il più alto possibile e vendere solo l’energia elettrica in eccesso. Più energia autoprodotta consumerete, più redditizio sarà il vostro impianto solare e dunque più bassi i vostri costi energetici.

Per saperne di più

Altri argomenti sul sistema solare

Componenti

Di quali componenti ha bisogno un impianto fotovoltaico?