Ammortamento di un impianto solare

Ammortamento

Vale la pena investire in un impianto solare?

 

Oltre agli aspetti ecologici, quando si pensa all’acquisto di un impianto solare occorre tenere a mente soprattutto il vantaggio economico. Il 40 % dei clienti di Helion che ha installato un impianto solare ha citato la redditività come motivo principale della propria scelta di acquisto.

Motivi economici per scegliere un impianto solare

 
Essere indipendenti dall’aumento dei prezzi per l’energia
Beneficiare di incentivi statali

Ridurre i propri costi per l’energia  

Ottimizzare gli aspetti fiscali

Aumentare il valore del proprio immobile

Vendere l’energia elettrica prodotta in eccesso

 

I costi

In quanto tempo posso ammortizzare un impianto solare?

L’ammortamento di un impianto solare dipende da diversi fattori. Di norma, occorrono da 9 a 15 anni.

 

knowledge-icon@2x.png
Considerando una vita utile di 30 anni, l’impianto può anche generare un interessante guadagno. Se i prezzi dell’energia aumenteranno, eventualità molto probabile per il futuro, l’impianto potrà essere ammortizzato in un tempo significativamente più breve. Inoltre, sarete meno dipendenti dagli aumenti di prezzo previsti per i prossimi anni.
 

Qui trovate un sistema di calcolo che vi permetterà di determinare in modo approssimativo l’ammortamento del vostro impianto solare.

 

knowledge-icon@2x.png
Per determinare il periodo necessario ad ammortizzare il vostro impianto fotovoltaico nel corso degli anni, i costi di acquisto e di installazione sono stati divisi per il totale delle entrate e delle detrazioni.
 

Chiedeteci ora un’offerta senza impegno!

 

Energy-demand-3.png

Grazie al calcolatore di energia solare, bastano pochi minuti per configurare il vostro nuovo impianto e ricevere un’offerta concreta

  • Costi di investimento
  • Incentivi e detrazioni fiscali
  • Redditività economica e bilancio energetico

 

 

 gratuito - facile - preciso - senza impegno

Avviare il calcolatore solare

Calcolo esemplificativo di ammortamento

Nucleo familiare di 3 persone 4 kWp ca. = 25 m2

 

  • costi ca. CHF 17’000.-
  • meno rimunerazione unica CHF 2’760.-
  • meno CHF 3’500.- di risparmio fiscale con progressione del 25 %
  • meno incentivi locali, a seconda del Comune

 

→ Investimento: CHF 10’740
Resa energetica annua: ca. 4’000 kWh

 

 

Considerando un consumo proprio del 45 %

(durante il giorno viene consumata l’energia autoprodotta)

 

  • il 55 % della resa energetica viene immesso nella rete a un prezzo di 10 centesimi al kWh = CHF 220.- p.a.
  • il 45 % viene consumato → così si riducono le spese per l’energia di CHF 470 (supponendo un prezzo di riferimento per l’energia pari a CHF 0.26 per kWh)

 

→ Periodo di payback 14 anni

Ottenere un profitto grazie al fotovoltaico

Negli ultimi anni, i prezzi degli impianti solari degli impianti solari sono diminuiti fortemente. Attualmente sono presenti le condizioni migliori per ottenere dal proprio impianto solare una redditività elevata.

 

L’energia solare prodotta dal proprio impianto è notevolmente più economica di quella acquistata dalla rete:

 

  • l’energia fornita dalla centrale elettrica costa 23 centesimi
  • l’energia prodotta dall’impianto solare, inclusi i costi di esercizio, costa 12 centesimi

 

 

knowledge-icon@2x.png
Più energia autoprodotta consumerete, più redditizio sarà il vostro impianto solare e dunque più bassi saranno i vostri costi energetici.
 
 

Consumare e rivendere la corrente solare autoprodotta

Se non si utilizza un accumulatore di corrente, l’energia solare può essere consumata solo nel momento in cui viene prodotta. Di conseguenza, una quantità significativa di energia prodotta non è disponibile per il consumo proprio. Quindi, invece di utilizzare l’energia a basso costo prodotta dal proprio impianto solare, si è costretti ad acquistare l’energia dalla rete a un costo maggiore.

 

Massimizzare l’autoconsumo: ecco come

 

Per evitare questo problema è sufficiente disporre di un accumulatore e di un idoneo sistema di controllo. Grazie a un accumulatore di energia è possibile incrementare l’autoconsumo fino all’80 %. Il nostro sistema di controllo intelligente Smart Energy aumenta il consumo proprio attivando e disattivando gli apparecchi. In questo modo si riduce l’eventuale acquisto di energia esterna aggiuntiva.

 

Tutte le informazioni sull’accumulo di corrente

 

In molti casi non si riesce a utilizzare completamente l’energia autoprodotta per le utenze di casa, nonostante le soluzioni di accumulo e il sistema di controllo. L’energia elettrica non utilizzata viene quindi immessa nella rete pubblica e venduta al gestore elettrico locale, in cambio di un rimborso. L’importo del rimborso varia in base al Comune ed è compreso fra 4,3 e 15 centesimi. Per conoscere l’importo del rimborso aggiornato relativo alla corrente solare nella vostra zona di residenza, potete rivolgervi all’Associazione dei produttori indipendenti di energia (VESE) oppure consultare il sito Internet del vostro fornitore di energia elettrica.

 

Cessione della corrente solare

 

Investire in un impianto fotovoltaico è una valida strategia di investimento. Fate lavorare il vostro tetto per voi!

Altri argomenti sul sistema solare

Componenti

Di quali componenti ha bisogno un impianto fotovoltaico?