Lars Guggisberg sceglie il riscaldamento a basse emissioni di CO2

Aperto, concreto, convincente: una descrizione che al Consigliere nazionale Lars Guggisberg calza proprio a pennello. Nella sua veste di uomo di famiglia e sostenitore di una Svizzera sicura e vivibile, ha dato un contributo significativo alla svolta energetica: il vecchio riscaldamento a gasolio era ormai obsoleto e ora la casa di famiglia viene riscaldata con una pompa di calore. Scoprite qui il motivo per cui questo progetto energetico e la sua possibile prosecuzione hanno entusiasmato tutti.

 

2021, da qualche parte nel Canton Berna: la zona rurale è idilliaca e verdeggiante, e profuma piacevolmente dell’estate imminente. Tuttavia, la casa della famiglia Guggisberg è in subbuglio: si scava, macchinari edili trasportano materiali in lungo e in largo e i bambini osservano curiosi dietro alle finestre chiuse tutto il viavai.

 

Il riscaldamento a gasolio era «end of life» – a creare un piacevole clima ambientale ci pensa ora una nuova pompa di calore

I tempi non si fermano, nemmeno per i migliori sistemi di riscaldamento. Quando il riscaldamento a gasolio installato nel 1973 ha smesso di funzionare, i Guggisberg non hanno avuto dubbi: la scelta è caduta su una pompa di calore acqua glicolata-acqua, che prende l’energia termica dal terreno, la trasforma in refrigerante e la comprime mediante un compressore – aumentando così non solo la pressione ma anche la temperatura. Alla fine, il calore viene assorbito da uno scambiatore di calore e immesso nel sistema di riscaldamento.

Dopo soli otto giorni lavorativi la sonda termica, la pompa di calore, l’accumulatore di corrente e il boiler erano installati e in funzione. I piccoli di famiglia non immaginavano che lo spettacolo terminasse così in fretta! Cosa resta: con il nuovo impianto la famiglia Guggisberg lancia un segnale chiaro a favore delle energie sostenibili – senza rinunciare al comfort.

 

Un plauso alla squadra di Helion

Con i suoi modi simpatici e spontanei, Lars Guggisberg si spende in complimenti a dir poco entusiastici: la sua famiglia e il Consigliere nazionale sono soddisfatti della ditta Helion, consigliatagli da un buon amico:

«Sin dal primo giorno colloqui, coordinamento e processi amministrativi sono andati a gonfie vele – il vantaggio di quando si può ottenere tutto da un unico fornitore. Successivamente anche l’installazione e la messa in funzione sono filate lisce come l’olio: il lavoro è stato svolto puntualmente, in modo pulito e affidabile – siamo davvero entusiasti!», dice Lars Guggisberg senza nascondere la sua euforia.

Energie rinnovabili con potenziale di prosecuzione

Tra qualche anno la famiglia vorrebbe ingrandire la casa, ragion per cui Helion ha già installato un ulteriore gruppo di pompe. Inoltre, Lars Guggisberg sta pensando di installare un impianto solare per essere ancora più autonomo dai crescenti costi dell’energia elettrica. Un vero e proprio contributo alla svolta energetica! Anche sua sorella si è fatta contagiare dall’entusiasmo: la sonda geotermica è già installata nella sua casa e tra poco arriverà anche la relativa pompa di calore!