La seconda tappa della Roadmap mobilità elettrica

16.05.2022Helion

Grande impegno per la mobilità elettrica: il 16 maggio 2022, in presenza della consigliera federale Simonetta Sommaruga e di diversi attori del mondo politico ed economico, ha avuto luogo la firma della «Roadmap mobilità elettrica 2025».

 

Che cos’è la Roadmap mobilità elettrica? 

Quattro anni fa il Consiglio federale lanciò un primo segnale per il futuro della mobilità in Svizzera con la «Roadmap mobilità elettrica 2022», il cui obiettivo principale era aumentare la quota delle automobili con spina tra le nuove immatricolazioni portandola dall’allora 3 % circa al 15 % nel 2022. Avendo nettamente superato questi ambiziosi obiettivi, rappresentanti dei settori automobilistico, elettrico, immobiliare e dei parchi veicoli nonché della Confederazione, di cantoni, città e comuni hanno redatto e sottoscritto il 16 maggio 2022 una nuova «Roadmap mobilità elettrica 2025». 

 

La nostra mobilità dovrà presto fare a meno delle fonti energetiche fossili!

La «Roadmap mobilità elettrica 2025» stabilisce i seguenti tre obiettivi principali entro il 2025:

  • Il 50 % di automobili con spina tra le nuove immatricolazioni 
  • 20’000 stazioni di ricarica pubbliche 
  • Ricarica a misura di utente e al servizio della rete – a domicilio, presso la sede di lavoro, in viaggio

Per raggiungere questi obiettivi, 59 aziende e organizzazioni hanno presentato complessivamente 75 misure, impegnandosi a sostenere e a raggiungere questi tre obiettivi principali con il loro operato.  

 

Il contributo proattivo di Helion e dei suoi partner 

Helion partecipa in misura determinante allo sviluppo della mobilità elettrica presentando due misure: 

  • Helion e AMAG affrontano la carenza di personale qualificato in futuro impegnandosi a formare 200 figure professionali specializzate nel campo della mobilità elettrica. 
  • Entro circa la metà del 2023 Helion, sun2wheel e Solar Manager elaboreranno una soluzione di ricarica vehicle to home (V2H) economicamente accessibile. I tre partner promuovono la ricarica al servizio della rete tramite una tecnologia V2H a prezzi accessibili, favorendo in tal modo una possibile applicazione del V2G (vehicle to grid) su larga scala. Con questa iniziativa si intende promuovere il collegamento tra mobilità elettrica e produzione fotovoltaica decentralizzata. 
  • Nel frattempo, Helion porta avanti le misure già esistenti: l’elettrificazione della propria flotta, l’integrazione di punti di ricarica in corrispondenza dei lampioni stradali e la partecipazione al progetto di generazione di energia lungo le strade nazionali. In tal modo Helion partecipa a 5 misure della Roadmap e favorisce la diffusione su larga scala della mobilità elettrica in Svizzera. 

Remo Mucha, Responsabile mobilità elettrica in Helion, esprime soddisfazione per i vantaggi della Roadmap sottoscritta: 

 

«Grazie alla Roadmap mobilità elettrica è possibile tenere contatti oltre i confini del settore e promuovere più rapidamente la mobilità elettrica in Svizzera tramite iniziative congiunte.» 

 

Ulteriori informazioni sulla Roadmap mobilità elettrica 2025 sono disponibili qui.