Inverno, neve e impianti solari

22.12.2022Helion

Ghiaccio e neve sono arrivati anche in Svizzera. Cosa accade al mio impianto solare? Perché le luci dell’inverter lampeggiano oppure è in modalità stand-by?  In caso di nevicate, questa è una reazione normale ma, di certo, non un motivo di panico. Non appena il tetto torna a essere sgombro dalla neve, l’impianto fotovoltaico torna a funzionare normalmente.  

 

Informazioni essenziali relative al vostro impianto solare 

  • Buono a sapersi!
    Le perdite sui ricavi dovute alla neve sui moduli solari si attestano su percentuali molto basse, rappresentate da numeri a una cifra.
     
  • Sgombero della neve? Di solito non serve
    Dal punto di vista economico, raramente conviene far eseguire lo sgombero della neve.  

  • Tre alternative possibili
    Sgomberare la neve da soli, sfruttare le possibilità tecniche oppure incaricare una ditta specializzata.  

 

Se, in qualità di proprietari dell’impianto, desiderate sgomberare autonomamente la neve sul tetto è necessario che osserviate alcune regole di base: 

 

⚠ La sicurezza al primo posto 
Lavorare con protezioni anticaduta e funi di sicurezza per evitare incidenti gravi. Di solito, i tetti ricoperti di neve sono ancora più scivolosi dei tetti bagnati. 

 

⚠ Niente attrezzi taglienti 
Per rimuovere la neve dal tetto, la soluzione migliore è usare una comune scopa e non la pala da giardino che potrebbe graffiare i delicati moduli solari.  

 

⚠ Rimuovere la neve con l’acqua? 
L’acqua lascia macchie di calcare sui moduli abbassandone la resa. Per cui è sconsigliato. 

 

⚠ Aste telescopiche 
In commercio esistono anche aste telescopiche adatte allo sgombero manuale della neve dagli impianti fotovoltaici. Tuttavia, va precisato che queste aste sono lunghe al massimo 5-10 metri. Per cui è necessaria una forza notevole per rimuovere la neve dal tetto.